40 anni di Panda: 150 equipaggi festeggiano l’anniversario

40 anni Fiat Panda
DCIM100MEDIADJI_0155.JPG

Si sono svolti domenica 2 ottobre 2022 a Vigevano (PV) i festeggiamenti per celebrare i primi 40 anni della Fiat Panda. La festa, denominata “20+20=40 Facile, con Panda” è stata ideata e organizzata dal car-influencer William Jonathan, uno dei più noti appassionati del modello, supportato attivamente dallo staff del 500Landia Club di Vigevano e dal team Pian Piano Arriviamo.

L’evento era stato annunciato nel gennaio 2020 e avrebbe dovuto svolgersi il 29 marzo dello stesso anno ma, a causa della pandemia, è stato rimandato di oltre 30 mesi. La comunità pandista ha saputo attendere e, oltre 150 equipaggi, giunti da tutta Italia e dall’estero, si sono ritrovati durante le prime ore del mattino in Piazza Calzolaio d’Italia, e sono stati guidati da alcuni coach nel riprodurre, parcheggiando con chirurgica precisione le Panda, il numero 40 per un colpo d’occhio davvero scenografico. Dopo la foto di gruppo, realizzata con l’aiuto di un drone manovrato dallo youtuber BennyMaker, il serpentone colorato e festoso di Panda è partito in parata per le vie del centro di Vigevano. I mezzi sono riusciti ad incantare i vigevanesi entrando nella splendida cornice di Piazza Ducale, dove tutte le auto sono confluite e a cui sono state scattate le foto ricordo. La carovana ha proseguito il giro per il territorio della Lomellina fino a Robbio (PV), dove i Pandisti sono stati accolti dall’amministrazione comunale per poi pranzare assieme in allegria.

Ogni equipaggio ha ricevuto una borsa omaggio contenente dei gadget logati appositamente per l’evento e un originale trofeo recante la scritta “La Panda più bella è la tua!” a testimonianza che i possessori di Fiat Panda sono vincitori a priori. Premi speciali sono andati alla Panda 45 di Federico Malaguti, giunto per l’occasione da Catania e alle sorelle Katia e Sonia Cusmà di Monza, conproprietarie di una Fiat Panda color argento, lontane dall’ambiente e che hanno dichiarato di aver partecipato al loro primo raduno per curiosità. Al Sig. Renato Previde Massara, che è stato il primissimo iscritto il 20 gennaio 2020 qualche minuto dopo l’apertura delle iscrizioni, è stato consegnato un telo copriauto antigrandine donato da Eurograndine di Torino, che ha anche fatto recapitare una Panda bianca della propria flotta. Tra gli altri hanno partecipato anche Donato Narducci dalla provincia di Foggia, vincitore di Panda a Pandino nel 2019, e la famiglia Pesola-Varva di Buccinasco, meglio nota come Famiglia Social, con entrambe le Panda in loro possesso.

La regia dell’evento

L’evento, condotto in prima persona da William Jonathan (Willy) nei minimi particolari, si è rifatto, come la Panda, al valore della semplicità. Il contributo logistico e operativo dello staff del 500landia Club di Vigevano, capitanato dal presidente Marco Reggio, è stato determinante nella buona riuscita della manifestazione come la diffusione social avvenuta grazie alle pagine del team Pian Piano Arriviamo. A poche ore da un semplice post che riportava la foto di Vigevano vista dall’alto e la domanda “Pronti all’invasione di Panda?”, si erano contate oltre 100 “promesse” di partecipazione e diversi appassionati avevano iniziato ad organizzarsi in gruppo per giungere dall’estero e non perdersi l’evento. Per lo studio della grafica dell’evento, originale e dedicata, Willy ha reso noto di essersi affidato allo Studio Nolè di Lavello (PZ) di Giancarmine Nolè, ovviamente proprietario di una Fiat Panda.

A proposito di Fiat Panda Giunta oramai alla terza generazione, la Panda rimane senza dubbio una delle utilitarie, oggi citycar, più amate e più vendute degli ultimi 40 anni. Fu presentata nel marzo del 1980 al Salone di Ginevra e ancora oggi può contare su un forte circolante di tutti gli anni e versioni. Tutto iniziò dalla matita volutamente spartana di Giorgetto Giugiaro accompagnata da un rumoroso motore bicilindrico ereditato dalla Fiat 126, in dotazione alla versione 30, affiancato dal 4 cilindri più famoso della storia, il 903 cc che veniva montato sulla versione 45. Da allora tanta strada è stata fatta in Panda grazie alle centinaia di serie speciali prodotte, alle affidabilissime fuoristrada con la denominazione 4×4. E’ stata di fatto la prima più piccola automobile a montare un motore diesel, tra le prime ad essere prodotta in serie con un propulsore elettrico e si prepara alla nuova generazione che vedrà la luce nel 2023.

Torna in alto