Aiways amplia il Technical Center di Monaco di Baviera in funzione dell’espansione in Europa

Il SUV-Coupé U6 e l'ingegnere Zeeshan Shaikh che dirige il Technical Center di Aiways Automobile GmbH a Monaco di Baviera per i mercati Overseas
Il SUV-Coupé U6 e l'ingegnere Zeeshan Shaikh che dirige il Technical Center di Aiways Automobile GmbH a Monaco di Baviera per i mercati Overseas

Dalle classi di emissione ai sistemi di assistenza alla guida obbligatori, fino alle norme in materia di rumorosità: i requisiti che un’auto deve rispettare spesso variano in modo significativo a seconda del Paese. Per poter adattare i veicoli al rispettivo mercato nel miglior modo possibile, Aiways si avvale del proprio Technical Center situato a Monaco di Baviera e diretto dall’ingegnere Zeeshan Shaikh.

Forte della comprovata esperienza nell’industria automobilistica, Zeeshan Shaikh, con trascorsi professionali in Valeo, PSA (oggi Gruppo Stellantis), e più recentemente in BMW, si è rivelato il manager ideale per dirigere il Technical Center di Aiways a Monaco di Baviera. Questo grazie alla sua solida competenza nel settore della mobilità elettrica, che comprende non solo i motori per i veicoli ibridi ed elettrici, ma anche la certificazione e la simulazione di sistemi ad alta tensione, la calibrazione e la convalida dei singoli veicoli fino al collaudo completo della vettura.

“Siamo orgogliosi di avere Zeeshan Shaikh alla guida del nostro Technical Center e del suo progetto di espansione. Grazie alla sua formazione altamente specializzata in India e Francia e a oltre dieci anni di esperienza nel settore automobilistico, è l’interfaccia di sviluppo perfetta per i nostri team di Shanghai”, spiega Alexander Klose, Executive Vice President Overseas Operations di Aiways. “I requisiti di legge sempre più complessi e l’elevato ritmo di sviluppo nel settore della mobilità elettrica richiedono un approccio ingegneristico smart, per garantire la massima qualità del prodotto: un risultato che ora possiamo raggiungere in modo ottimale grazie al nostro Technical Center di Monaco”.

Aiways Technical Center di Monaco: distanze ridotte e gerarchie piatte

Il team internazionale di Shaikh è composto da circa 30 ingegneri, tecnici e product manager, che collaborano con gli specialisti dell’assistenza post-vendita. Insieme sono responsabili dell’adattamento degl’innovativi veicoli Aiways per il mercato europeo e del continuo aggiornamento delle vetture già in commercio. Le distanze ridotte e le gerarchie piatte della sede centrale europea di Monaco sono un grande vantaggio: tutti i reparti sono sempre coordinati tra loro, il che si traduce in ritmi veloci ed elevata efficienza. Anche la differenza di fuso orario rispetto ai colleghi di Shanghai viene sfruttata in maniera ottimale: ad esempio, i nuovi dati elaborati in Cina vengono inviati in Europa alla fine della giornata lavorativa, in modo che la convalida e i test possano essere eseguiti a Monaco nel corso della giornata successiva e viceversa.

Ambiente di lavoro stimolante: gamma di modelli in rapida crescita e alto livello di responsabilità individuale

Una metodologia di lavoro basata sulla collaborazione intercontinentale si adatta perfettamente a una gamma di modelli in rapida crescita. Dopo il successo del SUV Aiways U5, il SUV-Coupé U6 è il secondo modello Aiways prossimo al debutto. Il brand ha in programma l’introduzione di un modello nuovo o di una versione completamente rivista all’anno, il che si tradurrà in una ricaduta positiva nell’ambito delle risorse umane presso la sede di Monaco di Baviera. Questo è il motivo per cui Zeeshan Shaikh è convinto che Aiways sia una realtà di lavoro interessante non solo per i giovani laureati, ma anche per gli sviluppatori esperti: “Noi di Aiways siamo una squadra giovane e dinamica. I nostri veicoli sono costruiti su una piattaforma innovativa che offre possibilità di sviluppo pressoché illimitate in tutti i segmenti. Questa prerogativa tecnica, unita all’elevato livello di responsabilità individuale nei progetti, fa sì che tutti i membri del team siano altamente motivati.”

Torna in alto