8 C
Comune di Monopoli
venerdì 9 Aprile 2021

E’arrivata in Italia la prima Corvette Stingray

Il primo esemplare ufficiale della nuova Chevrolet Corvette Stingray, più comunemente nota come C8,  è arrivato in anteprima in Italia ed è esposto presso lo show room di Monza del Gruppo CAVAUTO, unico importatore e distributore con mandato per l’Italia del marchio Chevrolet, inclusa la gamma Corvette.

Come ogni appassionato sa bene, questa ottava generazione della Corvette, leggendaria icona americana nata 68 anni orsono,  è radicalmente nuova e per la prima volta monta il motore V8 aspirato in posizione centrale posteriore. Senza ombra di dubbio, questa ottava generazione identificata con la sigla C8 è la più attesa e desiderata Corvette di sempre.

L’esemplare arrivato dagli Stati Uniti è un Coupé con carrozzeria color Torch Red e interni Natural Leather (cuoio): una scelta che vuole rendere omaggio al tradizionale rosso delle vetture italiane nelle competizioni.

Una colorazione che valorizza molto bene la grinta e la sportività di questa inedita Corvette Stingray, anche se, in realtà, i clienti italiani preferiscono altre tonalità per la loro C8.

Infatti la prima raccolta ordini fatta dal Gruppo CAVAUTO, fornisce dati molto interessanti da questo punto di vista.

Innanzitutto il primo dato che balza all’occhio è quello relativo alla forma della carrozzeria. Le percentuali di Corvette Coupé e Convertible ordinate, grosso modo si equivalgono. E’ un dato sorprendente, dal momento che il modello coupé in realtà può già essere guidato in versione open air, disponendo del tettuccio amovibile di tipo Targa.

Evidentemente buona parte della clientela ha deciso che una vettura di questo genere, debba essere vissuta pienamente e debba rappresentare la massima espressione del sapersi godere la vita, anche a cielo aperto e in riva al mare. Ovviamente quando si potrà tornare a farlo, ma è chiaro che si tornerà a vivere questi momenti, dopo aver passato oltre un anno da reclusi. Non ci si deve rassegnare!

La Corvette Stingray è un’auto estrema, ma allo stesso tempo mantiene la sua peculiare caratteristica di poter essere guidata tutti i giorni, non solo nel fine settimana. Ecco allora il perché della scelta di una Convertible, dotata di hardtop retrattile elettrico  in grado di aprirsi e chiudersi in soli 16 secondi anche in movimento fino a 50 km/h.

A questi appassionati che amano vivere la propria Corvette in coppia e in chiave più elegante e romantica, si contrappongono invece i puristi delle prestazioni e della pista. Per loro la Corvette è un’auto da single, dove si sentono piloti, e la sublimazione di questo desiderio lo si ha possedendo il coupé dotato di pacchetto prestazionale Z51 e telemetria.

Ciascuna Corvette beneficia del Performance Data Recorder, in grado di registrare le performance in pista con tanto di telemetria, grazie a due telecamere. Il pilota potrà scaricare le immagini e i rilevamenti su una SD per potersi gustare a casa il proprio track-day, oppure potrà visualizzare tutto  immediatamente sul display dell’infotainment, che include tra le altre cose Apple CarPlay e Android Auto.

Z51 è la sigla del pack performance della Corvette Stingray e comprende la regolazione elettronica delle sospensioni in base alla modalità di guida; l’impianto frenante Brembo con dischi maggiorati e prese d’aria anteriori per il raffreddamento; il differenziale elettronico a slittamento limitato eLSD che si aggiunge al differenziale meccanico di serie (agendo anche come torque vectoring e distribuendo la coppia sulle singole ruote posteriori); il sistema di scarico Performance; il pacchetto aerodinamico con splitter anteriore e alettone posteriore per massimizzare il carico aerodinamico; e  gli pneumatici Michelin Pilot Sport 4S con marchiatura Corvette, sviluppati appositamente per la Corvette C8.

Detto della tipologia della carrozzeria, dall’analisi dei primi ordini risulta che il colore preferito dai clienti italiani sia l’ Amplify Orange metallizzato, scelto da Chevrolet per il lancio negli Stati Uniti della Convertible.

Il secondo colore maggiormente apprezzato è l’Artic White, un classico per la Corvette. Poi troviamo il Jet Black, e sorprendentemente il Caffeine Brown Metallic per la Convertible, ovvero un color caffè chiaro metallizzato, molto raffinato. Piacciono anche le diverse tonalità di grigio metallizzato, Flare Silver e Hypersonic Gray Metallic. Solo un’esemplare è stato scelto nell’azzurro Rapid Blue e nel Torch Red. Ancora nessuno, invece, nell’Accelerate Yellow, che richiama la livrea gialla delle Corvette ufficiali da gara, impegnate nella 24 Ore di Le Mans alla fine di agosto. Causa pandemia infatti, la classica data di metà giugno è stata posticipata.

Sono però ancora disponibili le ultimissime Corvette Stingray Launch Edition per il mercato europeo, ovvero le versioni speciali superaccessoriate, configurabili e ordinabili fino al 30 aprile, che saranno in consegna da settembre in avanti. Quindi c’è ancora qualche giorno di tempo per ordinare la propria Corvette gialla! Da maggio saranno invece prenotabili solo gli allestimenti tradizionali, che arriveranno in Europa a partire dall’inizio del 2022. Il listino con queste versioni tradizionali, non è al momento ancora disponibile.

Potrebbe interessarti

- Advertisement -spot_img

Ultime News