Fiat 8V: la storica supercar del costruttore torinese

Esattamente settant’anni fa, al Salone di Ginevra del 1952, fu svelata la Fiat 8V. Questa supercar aveva la filante carrozzeria che misurava 404 cm in lunghezza, 157 cm in larghezza, 129 cm in altezza e 240 cm nel passo. Inoltre, aveva l’abitacolo a due posti, nonché le sospensioni a quattro ruote indipendenti.

La Fiat 8V era equipaggiata con il motore a benzina 2000 V8 da 105 CV di potenza che, grazie anche alla massa di soli mille kg, consentiva di raggiungere la velocità massima di 190 km/h. Successivamente, la potenza fu incrementata prima a 115 CV e poi a 127 CV, mediante gli aggiornamenti tecnici su compressione, fasatura e alimentazione. L’ultima evoluzione risale al Salone di Torino del 1954, ovvero l’adozione della carrozzeria in materiale plastico.

In vendita al prezzo esagerato di 2.850.000 lire, la Fiat 8V fu prodotta in soli 114 esemplari. Tra questi figurano alcuni elaborati da molti carrozzieri italiani, come le otto unità della 8V Supersonic di Ghia, i sei esemplari della 8V Berlinetta di Zagato, la 8V Coupé di Ghia e la 8V Berlinetta Speciale di Pininfarina. La carrozzeria Vignale, invece, ha realizzato tre esemplari di 8V Coupé e due unità di 8V Berlinetta, più gli esemplari unici di 8V Cabriolet e 8V Demon Rouge.

L’articolo Fiat 8V: la storica supercar del costruttore torinese sembra essere il primo su Lifestyle Blog.

Total
0
Shares
Articolo precedente

Il massimo dei voti nel test Euro NCAP: cinque stelle per ID.5, Polo e Taigo

Articolo successivo

Renault Captur: le prime indiscrezioni sulla prossima generazione

Potrebbe interessarti