Il massimo dei voti nel test Euro NCAP: cinque stelle per ID.5, Polo e Taigo

Promozione a pieni voti nei test di sicurezza Euro NCAP: le novità Volkswagen ID.5, Polo e Taigo hanno ricevuto la valutazione massima di cinque stelle su cinque. Gli esperti hanno assegnato al SUV coupé 100% elettrico e ai due nuovi modelli compatti valutazioni eccellenti in tutti e quattro i criteri esaminati: protezione degli occupanti adulti, dei bambini e degli utenti vulnerabili della strada, oltre ai sistemi di assistenza di serie.

I tre modelli della Volkswagen hanno ottenuto un punteggio molto elevato nella protezione degli occupanti adulti. La ID.5 ha ottenuto il 93% dei punti, la Polo e la Taigo addirittura il 94%.
La valutazione si basa su test d’impatto frontale, laterale e sul contenimento del cosiddetto colpo di frusta, tra le altre cose. Il risultato eccezionale per la ID.5 è stato determinato sulla base dei crash test e di una valutazione delle misure per il salvataggio e il soccorso più rapidi possibili. Un’altra importante caratteristica di sicurezza è l’airbag centrale per i sedili anteriori, presente nella dotazione di serie di tutti e tre i modelli Volkswagen testati. In caso di collisione laterale, questo può aiutare a prevenire o almeno ridurre il possibile contatto della testa tra le persone nella prima fila di sedili.

Nella protezione dei bambini, l’ID.5 ha ottenuto un punteggio dell’89%. Questa valutazione si basa su tre aspetti importanti: oltre alla protezione fornita dai sistemi di ritenuta per bambini in caso di collisione frontale o laterale, l’attenzione si concentra anche sulle opzioni per fissare in modo sicuro i seggiolini di diverse dimensioni e le dotazioni che un veicolo offre per il trasporto in sicurezza di bambini. Anche la Polo (80%) e la Taigo (84%) hanno ottenuto un ottimo punteggio in questo criterio.

Nell’ambito dei sistemi di assistenza, la ID.5 è stata particolarmente convincente con l’85% dei punti. In questa categoria, la Taigo e la Polo hanno ottenuto un punteggio del 70%. Tutti i modelli hanno di serie, tra le altre cose, il rilevamento della stanchezza del conducente, il sistema Front Assist con funzione di frenata d’emergenza in città e il rilevamento dei pedoni, nonché il sistema di avviso di uscita di corsia Lane Assist.
Nel caso dell’ID.5, i promemoria visivi e acustici delle cinture di sicurezza all’anteriore e il rilevamento dell’occupazione dei sedili nella seconda fila sono stati considerati in questa categoria e valutati positivamente.

Oltre alla protezione degli occupanti, i test Euro NCAP valutano anche la capacità dei sistemi di frenata automatica d’emergenza di proteggere gli utenti vulnerabili della strada (pedoni e ciclisti) in caso di collisione imminente. Secondo l’Euro NCAP, il Front Assist di serie su ID.5, Taigo e Polo è in grado di rilevare opportunamente questi utenti della strada. Questo sistema di monitoraggio anteriore utilizza un sensore radar e una telecamera per rilevare situazioni critiche e aiuta a ridurre la distanza di arresto.
In situazioni pericolose, il sistema avverte chi è al volante visivamente, acusticamente e con un colpo di freno, inoltre nel caso è in grado di intervenire con una frenata automatica. Nella protezione di pedoni e ciclisti, la ID.5 ha ottenuto un punteggio del 76%, con risultati di poco inferiori per la Taigo (71%) e la Polo (70%).

Cinque stelle: il nuovo trio è in buona compagnia

Con le cinque stelle ottenute da ID.5, Polo e Taigo, la Volkswagen sottolinea la sua grande attenzione alla sicurezza e prosegue nella serie di risultati molto positivi: la ID.4 ha ottenuto il più alto punteggio Euro NCAP nell’aprile 2021, mentre la compatta ID.3 nell’ottobre 2020. Nel 2019, anche la Golf e la T-Cross avevano ottenuto il massimo dei voti.

Il programma di valutazione Euro NCAP è il punto di riferimento nella sicurezza delle nuove auto in Europa dal 1997. Fornisce agli acquirenti informazioni tempestive sulla sicurezza dei nuovi modelli. Negli ultimi anni, le procedure di test e i requisiti per i sistemi di assistenza standard e la sicurezza passiva sono diventati sempre più rigorosi. I dettagli dei rispettivi test sono disponibili all’indirizzo www.euroncap.com

Total
0
Shares
Articolo precedente

Nuovo Renault Austral, il suv tecnologico

Articolo successivo

Fiat 8V: la storica supercar del costruttore torinese

Potrebbe interessarti