Il valore del brand Hyundai aumenta del 14% nella classifica globale Interbrand

Hyundai Interbrand

Il valore globale del brand Hyundai secondo Interbrand è aumentato del 14% rispetto all’anno precedente, raggiungendo 17,3 miliardi di USD (17,48 miliardi di Euro) nel 2022. Si tratta della crescita più rapida tra i marchi del mercato automobilistico generalisti, escludendo il settore lusso/premium. Grazie a questo risultato, l’azienda si posiziona al 35° posto per il secondo anno consecutivo e registra per l’ottavo anno consecutivo la sua presenza tra i primi 40 brand a livello globale.

Tra i fattori determinanti della valutazione positiva di Hyundai da parte di Interbrand vi sono l’attenzione strategica dell’azienda verso i veicoli elettrici (EV), l’ampliamento verso la metamobilità della sua visione della mobilità futura e la sua gestione proattiva delle pratiche ESG (Environmental, Social and Corporate Governance): tutti fattori che sottolineano il suo potenziale a prova di futuro e la sua competitività rispetto ad altri brand automobilistici in un periodo di importante cambiamento di paradigma di settore.

Leader nel mercato degli EV grazie a tecnologie all’avanguardia e design accattivanti

La gamma IONIQ – in costante evoluzione – è ampiamente riconosciuta per aver portato tecnologie innovative e design accattivanti nel sempre più competitivo segmento degli EV.

Lanciata nel 2021, IONIQ 5 ha segnato la direzione tecnologica e di design per i futuri veicoli elettrici di Hyundai. A sua volta, il crossover 100% elettrico ha vinto numerosi premi, come il prestigioso World Car of the Year 2022, battendo tra gli altri anche modelli ad alte prestazioni e di lusso.

Nel 2022 Hyundai ha inoltre introdotto l’inedita IONIQ 6, Electrified Streamliner che ha subito suscitato l’interesse dei consumatori e della critica per il suo stile unico, l’ampia autonomia e la progettazione innovativa dei suoi interni.

Nell’ambito della gamma IONIQ dedicata ai veicoli elettrici, Hyundai sfrutterà il suo know-how produttivo ai vertici del settore per introdurre, nel 2024, il SUV completamente elettrico IONIQ 7, in risposta alla domanda di un mercato in rapida crescita, continuando così a consolidare la sua posizione di leadership nel segmento degli EV.

Ampliare la visione della mobilità del futuro e contribuire al progresso tecnologico

Nell’allestimento portato al CES 2022, onorato con un Grand Prize al Red Dot Award 2022, Hyundai ha mostrato come il suo impegno nel campo della robotica guiderà il cambiamento di paradigma verso la mobilità del futuro, superando i mezzi di trasporto tradizionali per portare alle persone una libertà di movimento illimitata.

Al CES 2022 l’azienda ha mostrato come in futuro le distinzioni tra i diversi tipi di mobilità saranno sempre più sfumate grazie all’ulteriore sviluppo della tecnologia robotica, come l’intelligenza artificiale e la guida autonoma. Forme diverse di mobilità, dalle automobili alla robotica fino alla mobilità aerea urbana (UAM), potranno essere utilizzate anche come dispositivi intelligenti per accedere al metaverso.

A sostegno della sua visione del futuro, l’azienda ha rivelato il suo concetto di “Metamobilità”, con l’obiettivo di sperimentare una connessione tra dispositivi intelligenti e metaverso che espanderà il ruolo della mobilità alla realtà virtuale (VR), consentendo alle persone di superare le limitazioni fisiche. Hyundai ha anche condiviso la sua idea di come i robot agiranno come mezzo di comunicazione tra il mondo reale e gli spazi virtuali, consentendo agli utenti di apportare modifiche nel metaverso che si rifletteranno nella realtà.

Per realizzare la metamobilità, l’azienda pianifica di aprire una smart factory a Singapore entro la fine del 2022, stringendo partnership strategiche con aziende leader di settore per creare una piattaforma comune e stilare una roadmap condivisa. In questo modo, Hyundai prevede di accelerare la propria trasformazione in fornitore di soluzioni di mobilità intelligente, dotato di un ecosistema di mobilità unico, in grado di migliorare l’efficienza operativa e promuovere l’innovazione produttiva.

Rafforzare l’affidabilità e l’empatia del brand per mezzo di una gestione ESG proattiva

Oltre allo sviluppo di tecnologie sostenibili e incentrate sul futuro, Hyundai sta rafforzando la credibilità e l’empatia del suo brand attraverso iniziative proattive in campo ambientale, sociale e di governance (ESG), come il rafforzamento delle linee guida per il miglioramento dell’ambiente di lavoro nella filiera produttiva.

A testimonianza dei risultati nelle pratiche ESG, l’anno scorso l’azienda è stata inclusa per la prima volta nel Dow Jones Sustainability Index (DJSI) World Index, il che significa che è entrata tra le aziende globali che rappresentano il top 10% delle 2.500 più grandi per capitalizzazione.

“Mentre l’industria automobilistica continua ad attraversare un importante cambiamento di paradigma, Hyundai prosegue nel suo percorso di trasformazione in leader della mobilità intelligente, non solo mostrandosi un’avanguardia tecnologica attraverso audaci investimenti nel settore della mobilità futura, ma anche adempiendo alle proprie responsabilità per un domani migliore per tutta l’umanità”, ha dichiarato Jaehoon Chang, Presidente e CEO di Hyundai Motor Company.

Interbrand, società di consulenza globale, conduce una valutazione annuale delle più importanti multinazionali per pubblicare la classifica “Best Global Brands”. Il valore attuale di ogni brand è ottenuto dopo una valutazione completa delle sue operazioni fiscali e di marketing, che vengono utilizzate per calcolare le sue entrate future.

Torna in alto