11.7 C
Comune di Monopoli
venerdì 9 Aprile 2021

La classifica dei crossover usati più venduti

Che cos’è un crossover? Una domanda che in tanti, soprattutto i non esperti di auto, si pongono, e la risposta non è così semplice. È molto più facile definire una station wagon, una berlina o un SUV, date le “regole” chiare in termini di carrozzeria. Il crossover invece è la classica “via di mezzo”: si tratta di veicoli che mescolano parti di carrozzeria di due o più tipologie di auto differenti, come le station wagon e i SUV, oppure utilitarie e monovolume. È una tipologia di vettura che riprende le caratteristiche mutuate da altre carrozzerie. Infatti il termine stesso “cross over” significa “accavallare”, nel senso di intrecciare, unire. 

I primi modelli di crossover si sono diffusi a partire dagli anni 2000 e sono oggi in continua crescita, tanto che sono diventati estremamente venduti sia nel mondo del nuovo, sia nell’usato. Guardando solo agli acquisti in rete va ancora meglio: i crossover sono al terzo posto tra le auto preferite dagli italiani, dietro alle utilitarie e ai SUV.

Ma chi domina la classifica dei crossover usati più venduti? brumbrum, il primo rivenditore diretto di auto online d’Italia che opera sul sito www.brumbrum.it, ha stilato la classifica dei crossover più venduti online in Italia negli ultimi 12 mesi, avvalendosi dei dati raccolti dallOsservatorio brumbrum, l’Osservatorio interno di rilevazioni e indagini statistiche online in ambito automotive. La classifica parla chiaro e Renault Captur usato è il crossover più acquistato su internet.

Vince Renault Captur tra i crossover più venduti online

Superba vittoria di Renault Captur nella classifica dei crossover usati più venduti online. La vettura francese sbaraglia la concorrenza, forte di un design accattivante, motori parchi nei consumi, buona abitabilità a bordo e prezzi non eccessivi. Tutti ingredienti che rendono Captur un prodotto vincente. Alle sue spalle al secondo posto si piazza Mini Countryman: ottimo risultato per la Mini formato crossover, che batte di un nulla la prima tedesca nella nostra classifica, Volkswagen T-Roc. 

Fuori dal podio Opel Crossland X, che supera due crossover giapponesi: Toyota C-HR e Nissan Juke. Settima un’altra Volkswagen, la T-Cross. Chiudono la top ten Seat Arona, Citroen C3 Aircross e Mazda CX-3. Da notare che non ci sono auto italiane in questa classifica.

Quanto si spende per un crossover in rete?

Oltre il 50% dei crossover usati acquistati online costano dai 20.000 ai 25.000 euro. È questa la fascia di prezzo più gettonata su internet, seguita da quella che va dai 15.000 ai 20.000 euro, scelta dal 30% degli italiani. Trovare un crossover in rete a meno di 15.000 euro non è impresa facile, infatti solo il 4% ne acquista a meno di questa cifra, mentre il 13% spende più di 25.000 euro.

Diesel sempre il più apprezzato, ibrido al 10%

Diamo infine uno sguardo a motorizzazioni e cambio. In questa tipologia di vetture il diesel continua a dominare: più della metà delle auto vendute in rete sono alimentate a gasolio. Una prima posizione incontrastata, per nulla intaccata dal benzina che si ferma al 33%, a quasi venti punti percentuali di distanza. Chiude il podio l’ibrido che nel 2020 ha fatto segnare un ottimo 10,5%, in grande crescita rispetto al passato. Per le altre alimentazioni numeri irrisori: GPL al 2%, metano ed elettrico ancora meno.

Potrebbe interessarti

- Advertisement -spot_img

Ultime News