La Volvo EX90: progettata all’insegna dell’eleganza, della sicurezza e dell’efficienza

La Volvo EX90: progettata all'insegna dell'eleganza, della sicurezza e dell'efficienza

Ogni vettura Volvo si distingue per la sua perfetta armonia tra forma, funzione e innovazione tecnica. E questo vale in particolare per la nuova Volvo EX90 completamente elettrica che sarà presentata a breve.

Il nostro approccio al design scandinavo non lascia adito a dubbi. Il nuovo SUV, che andrà a collocarsi al vertice della gamma, è stato concepito con uno scopo preciso, quello di essere un’auto familiare elegante ed efficiente, completamente elettrica e con uno standard di sicurezza superiore a quello di qualsiasi altro modello Volvo precedente.

Tuttavia, come i nostri progettisti interni e generazioni di altri designer scandinavi hanno dimostrato più volte, la praticità e la sicurezza non devono necessariamente andare a scapito dell’estetica.

Clicca qui per vedere il video

A questo proposito, uno degli esempi più evidenti è il modo in cui abbiamo integrato il lidar, che viene fornito di serie sulla Volvo EX90. Il lidar è un sistema di telerilevamento che utilizza un laser a impulsi per misurare con precisione le distanze e può rilevare, ad esempio, pedoni distanti fino a 250 metri.

In vista dell’introduzione della guida autonoma senza supervisione, il lidar rappresenta uno dei nostri pilastri in materia di sicurezza.

Lidar integrated into the roofline

“Integrare il lidar in un modo che sia esteticamente gradevole e al contempo efficace per le applicazioni di sicurezza ha rappresentato una sfida progettuale. Il sistema costituisce gli occhi dell’auto e, se da un lato questi potrebbero essere posizionati intorno alla griglia, il che equivale ad avere gli occhi sulle ginocchia, dall’altro è molto più sensato collocarli il più in alto possibile rispetto alla testa, in modo da poter vedere il più possibile. Per questo motivo, insieme ai nostri ingegneri, abbiamo deciso di integrare il sistema nella linea del tetto per massimizzarne l’efficacia”.

ha dichiarato T. Jon Mayer, responsabile del design degli esterni

Più snella, per una maggiore autonomia

Durante la progettazione e la realizzazione della carrozzeria di un’auto elettrica, il linguaggio stilistico può essere sfruttato per aumentare l’efficienza della vettura.

Un’auto elettrica di qualità è caratterizzata da superfici lisce e aerodinamiche che favoriscono il fluire dell’aria, dato che la resistenza aerodinamica è nemica dell’efficienza. Abbiamo progettato la Volvo EX90 con l’ambizione di ottimizzarne l’autonomia di percorrenza, concentrandoci sulla riduzione della resistenza aerodinamica e al vento.

Flush execution of the side

La sezione frontale filante e arrotondata, unita a elementi come i cristalli e le maniglie delle portiere a filo, garantisce uno scorrimento ininterrotto dell’aria verso la parte posteriore. Questi elementi influiscono sul cosiddetto coefficiente di resistenza aerodinamica, utilizzato per indicare l’efficienza aerodinamica dell’auto.

Grazie a queste scelte di design per gli esterni, la Volvo EX90 vanta un coefficiente di resistenza aerodinamica di 0,29, che – per i non addetti ai lavori – è considerato un valore estremamente competitivo per un grande SUV a 7 posti.

Covered body-coloured grille frame

“Ci siamo ispirati al profilo degli yacht per definire le proporzioni eleganti e slanciate del Volvo EX90”, spiega T. Jon Mayer. “Guardando il frontale si nota una linea fiera e sicura, che trae ispirazione proprio dall’abilità di una barca a vela di fendere le onde dell’oceano. Al tempo stesso il profilo risulta anche più arrotondato nel complesso, così da consentire all’aria di scorrere intorno all’auto con maggiore efficienza”.

Una sicurezza pacata e sobria

La fonte di ispirazione per molte delle scelte stilistiche della Volvo EX90 è legata alle nostre radici scandinave.

Le lunghe, luminosissime giornate delle estati scandinave, a cui fanno da contrappunto inverni bui e uggiosi, ci hanno suggerito di inserire un tetto panoramico e ampie superfici in vetro nell’abitacolo, in modo da far entrare quanta più luce possibile.

Oltre ad essere bui, gli inverni sono anche freddi. Quando si pensa a un freddo pungente all’esterno, è facile immaginare un accogliente caminetto.

“Ci siamo concentrati molto sull’illuminazione a bordo della EX90, cercando di creare interni accoglienti a fronte di un look un po’ più freddo per gli esterni”, spiega T. Jon Mayer”. Ciò si ricollega anche al modo in cui vengono percepite le persone in Scandinavia: trasmettono una sicurezza pacata e discreta che all’inizio può sembrare freddezza, ma quando poi le si conosce, si scopre che sono davvero accoglienti. Questa stessa sicurezza è esattamente ciò che cerchiamo di trasferire con lo stile delle nostre auto”.

La nuova Volvo EX90 sarà presentata in anteprima il prossimo 9 novembre, a Stoccolma.

Torna in alto