La McLaren Artura Art Car creata in collaborazione con Nat Bowen

McLaren Artura
McLaren Artura

McLaren Automotive, il creatore britannico di supercar di lusso ad alte prestazioni, ha svelato la McLaren Artura Art Car creata grazie ad una collaborazione a livello regionale, con Nat Bowen, una delle principali artiste astrattiste britanniche nota per le sue vivaci e colorate realizzazioni. L’esclusiva supercar con l’opera d’arte firmata dall’artista farà parte dell’attesa mostra che si terrà presso l’hotel ME Dubai tra il 24 febbraio e il 31 marzo p.v.

Lo studio creativo esplora l’uso della cromologia, che rappresenta la psicologia alla base del colore, nonché i temi “dell’Arte” e del “Futuro”, che hanno ispirato il nome della prima ibrida ad alte prestazioni del marchio. L’esterno dell’auto è dotato di pigmenti di resina traslucidi, che si adattano alla luce, riflettendo e assorbendo l’ambiente circostante e facendo sì che l’opera diventi parte dello spazio in cui vive.

La nuova McLaren Artura segna l’inizio del prossimo capitolo per questa pioneristica azienda e una nuova era nel mondo della tecnologia e delle prestazioni per la supercar. Caratterizzata dalla filosofia McLaren di ingegneria superleggera, Artura è un distillato di tutte le qualità di una vettura McLaren, combinata con una risposta dell’acceleratore più rapida, emissioni inferiori e capacità di muoversi in pura modalità EV, grazie al suo rivoluzionario propulsore elettrificato.

La McLaren Artura è anche il primo modello costruito sulla nuova McLaren Carbon Lightweight Architecture (MCLA), che contribuisce a rendere questa vettura la più leggera della sua categoria con i suoi 1.395 kg e a un peso a secco DIN di 1.489 kg. Il cuore dell’auto è un nuovo e leggero propulsore a benzina V6 biturbo da 2.993 cc, abbinato a una trasmissione a otto velocità realizzata su misura, accoppiata a un motore elettrico compatto, che fornisce alla supercar una coppia istantanea. Il pacchetto genera una potenza combinata di 680 CV e 720 Nm di coppia, che si traduce in prestazioni davvero mozzafiato, con un passaggio da 0 a 100 km/h in 3,0 secondi e una velocità massima di 330 km/h.

Total
0
Shares
Articolo precedente

Mercedes-AMG SL: in arrivo le versioni SL43 ed SL45

Articolo successivo

Come l'invasione russa dell'Ucraina sta influenzando l'industria automobilistica