in

Novità EICMA 2022: Suzuki V-Strom vs Honda Transalp

Novità EICMA 2022: Suzuki V-Strom vs Honda Transalp
Novità EICMA 2022: Suzuki V-Strom vs Honda Transalp

L’EICMA è il famoso salone del ciclo e motociclo, noto anche con il nome di Milan Motorcycle Show, che si svolge ogni anno in Italia, a Milano. Si tratta della rassegna mondiale più importante di riferimento per presentare tutte le novità delle sue ruote. Sul sito di www.inmoto.it/news troverai molto altro sul mondo delle due ruote, e oggi ci soffermiamo sulle novità e rivelazioni intorno a due delle protagoniste del Motor Show 2022: la Suzuki V strom 800 DE e la Honda Transalp 750.

Le regine dell’EICMA 2022

Honda e Suzuki – da sempre in competizione non solo sulle piste, ma anche su strada – sono le protagoniste dell’EICMA 2022. I modelli nuovi della V Strom 800 DE e della Transalp 750 sono entrambi dei bicilindrici di media cilindrata (rispettivamente 800 e 750), con ruota anteriore da 21 pollici, ma quale delle due riuscirà a conquistare i cuori dei futuri centauri?

Entrambe le marche e i modelli rappresentano da anni un riferimento per gli appassionati dei motocicli grazie anche all’introduzione tecnica del bicilindrico a “V”. Il confronto tra i due modelli è nuovamente impostato sulle migliori prestazioni fornite dalla stessa architettura meccanica adottata da entrambe le case produttrici. Ma la motoristica è comunque rivisitata rispetto al passato, sebbene entrambe abbiano strizzato l’occhio al loro stesso rispettivo passato di successo per entrambi i modelli richiamando un effetto nostalgia sempre molto amato dagli appassionati.

La Honda Transalp punta sull’innovazione anche del design, mantenendo il blasone del modello di partenza da cui ha ereditato il nome. La Suzuki, invece, rimane legata ai modelli del passato ripercorrendo l’estetica lineare e squadrata dei modelli precedenti (DR-Big) e i colori storici della casa che rimandano immediatamente al marchio: il giallo e il blu.

Honda e Suzuki a confronto

La comparazione parte dalla meccanica: per entrambi i modelli i pistoni sono paralleli in monoblocco e manovellismo a 270°. La cilindrata si differenzia di poco: 750 (per la precisione 755) nel caso della Honda e 800 (776 cc) per la Suzuki. La Transalp Honda dichiara 92 CV, 9500 giri al minuto e coppia di 75 Nm a 7250 g/min. la Suzuki dichiara per la sua V Strom 84,3 cavalli a 8500 g/min e coppia di 78 Nm a 6800 giri. Con questa dotazione, entrambe le moto promettono ottima erogazione e piacere di guida, oltre che divertimento.

Dal punto di vista della ciclistica, entrambi i modelli convergono. Sono dotate di penumatici 90/90 da 21 pollici sull’anteriore e 150/70 da 17 pollici sul posteriore per la Suzuki e 18 pollici per la Honda. Entrambe optano per pneumatici on-off, ideali per la guida fuoristrada, ma anche per il globe-trotting. Entrambi i modelli adottano un telaio a forma di diamante con travi quadrate in acciaio che risulta essere per le due moto un buon compromesso tra rigidità e flessibilità sia su strada che sull’off-road. Anche rispetto alle sospensioni, le moto si eguagliano: un upside-down anteriore e il forcellone posteriore.

Il peso, invece, è leggermente diverso: la Suzuki pesa 230 kg contro i 208 kg della Transalp.

Cosa ne pensi?

Scritto da Redazione Auto361

Benzina e gasolio, prezzi oggi: nuovi ribassi sui listini 2

Benzina e gasolio, prezzi oggi: nuovi ribassi sui listini

Cupra Formentor: allo studio il restyling di metà carriera 3

Cupra Formentor: allo studio il restyling di metà carriera