Opel Insignia: addio alla media della Casa del Fulmine

Opel Insignia: addio alla media della Casa del Fulmine 16

L’attuale Opel Insignia, proposta nelle varianti berlina Grand Sport e station wagon Sports Tourer, esce di scena dal mercato europeo. Ultimamente, era disponibile negli allestimenti Business e GS Line, con le motorizzazioni diesel 1.5 CDTI da 122 CV e 2.0 CDTI da 174 CV di potenza.

Introdotta nel corso del 2017, la seconda generazione della Opel Insignia è stata anche nella sportiva declinazione GSi e nella configurazione Country Tourer, con i propulsori a benzina 1.4 Turbo da 145 CV, 1.5 Turbo da 166 CV e 2.0 Turbo da 200 CV, 230 CV e 260 CV di potenza, nonché con gli altri motori diesel 1.6 CDTI da 116 CV o 136 CV e 2.0 CDTI da 170 CV o 209 CV di potenza.

Il debutto per la prima generazione della Opel Insignia, invece, risale al 2008. Fu equipaggiata con le varie unità a benzina 1.4 Turbo da 140 CV anche nella versioone GPL Tech, 1.6 Turbo da 170 CV e 180 CV, 2.0 Turbo da 220 CV e 250 CV, 2.8 V6 Turbo da 260 CV e 325 CV, quest’ultima griffata con la sigla sportiva OPC. Inoltre, nella relativa gamma figurava anche il motore diesel 2.0 CDTI da 131 CV, 140 CV, 160 CV, 163 CV, 170 CV e 194 CV, affiancato dal propulsore di pari alimentazione 1.6 CDTI da 120 CV e 136 CV di potenza.

L’articolo Opel Insignia: addio alla media della Casa del Fulmine sembra essere il primo su Lifestyle Blog.

Torna in alto
Generated by Feedzy