in

Uaz: dalla Russia in fuoristrada

Uaz: dalla Russia in fuoristrada 1

Quarant’anni fa, nel 1982, sul mercato italiano partì la commercializzazione della fuoristrada Uaz 469. Fu proposta con le varie motorizzazioni 2.1 Diesel da 75 CV, 2.3 Diesel da 65 CV, 2.4 Turbodiesel da 97 CV e 2.5 Diesel da 65 CV di potenza, affiancate dalle unità a benzina 2.0 da 112 CV di potenza e 2.4 da 63 CV prima e 72 CV poi. Inoltre, non mancarono le versioni speciali, con le varie denominazioni Dakar, Explorer, Marathon e Racing.

Uscita di scena nel 1999, la Uaz 469 fu poi sostituita dalla Tigr. Quest’ultima, introdotta nel 2005, era equipaggiata solo con il motore 2.7 a benzina da 128 CV di potenza. Omologata solo come autocarro, la fuoristrada Uaz Tigr era disponibile anche nella configurazione a GPL o metano. Nel 2010, invece, debuttò la SUV di medie dimensioni Uaz Dakar, con le stesse suddette caratteristiche tecniche della Tigr.

Il costruttore russo è nuovamente attivo sul mercato italiano con la SUV media Uaz Patriot, anche nella variante pick-up. Mossa dal propulsore 2.7 a benzina da 135 CV di potenza, ha la gamma declinata negli allestimenti Classic, Potimum, Comfort, Privilege e Style. Non manca la fuoristrada Uaz Hunter, con la stessa unità e proposta nell’allestimento Classic o nella speciale declinazione Trophy. Infine, è previsto anche il veicolo commerciale Uaz Serie 39, erede dello storico 452 noto come Bukhanka, in varie configurazioni con il motore 2.7 a benzina da 112 CV di potenza.

L’articolo Uaz: dalla Russia in fuoristrada sembra essere il primo su Lifestyle Blog.

Cosa ne pensi?

Scritto da

Tata: tutti i modelli venduti sul mercato italiano 3

Tata: tutti i modelli venduti sul mercato italiano

Ferrari Purosangue: le concorrenti della nuova Super SUV 4

Ferrari Purosangue: le concorrenti della nuova Super SUV