CHERY OMODA 5: il SUV elettrico si prepara ad arrivare in Italia

CHERY OMODA 5: il SUV elettrico si prepara ad arrivare in Italia

Chery debutterà ufficialmente sul mercato italiano e in altri mercati Europei nel corso del 2023. Lo farà con il SUV elettrico OMODA 5, modello a zero emissioni caratterizzato da un design innovativo e dotato di tecnologie di ultima generazione.

Con la OMODA 5 Chery si afferma come produttore globale e si proporrà su nuovi mercati con un prodotto che testimonia la vision del marchio, ora più che mai concentrato sul giocare un ruolo da protagonista nella transizione ecologica con prodotti all’avanguardia della tecnica e con la massima attenzione all’ambiente.

Un aspetto “Art in motion”

Lo stile della Chery OMODA 5 segue il linguaggio “Art in motion” con cui la Casa di Wuhu si proietta nel futuro. Definito nel 2021 attraverso tre diversi rendering, il nuovo corso del design di Chery vuole esaltare forme dinamiche e in movimento dei propri modelli, che si mostrano al pubblico con uno stile globale, apprezzato sui mercati di tutto il mondo.

CHERY OMODA 5: il SUV elettrico si prepara ad arrivare in Italia 14
CHERY OMODA 5: il SUV elettrico si prepara ad arrivare in Italia 30

La OMODA 5 sfoggia una linea di cintura affilata, che sembra disegnata da una lama di luce che scolpisce la finestratura laterale e le nervature della fiancata. Nella vista di profilo il SUV elettrico di Chery propone anche un caratteristico montante D nascosto, che grazie a una finitura scura lascia il tetto sospeso. Nella vista posteriore spiccano poi il lunotto molto inclinato, simile a quello di una coupé, e la fascia orizzontale nera che ingloba i fari posteriori, dalla forma molto sottile.

La sportività del modello è sottolineata anche dalle proporzioni. La OMODA 5 è lunga 4,4 metri, larga 1,83 e alta 1,59, con un generoso passo di 2,63 metri.

L’elemento stilistico intorno a cui tutto ruota, però, è rappresentato dalla mascherina anteriore, che sulla OMODA 5 elettrica che debutterà in Italia assume nuova forma e nuove proporzioni. Non ha bordi definiti, fondendosi con il resto del frontale, ed è chiusa, a sottolineare la natura puramente elettrica del modello.

Oltre a una funzione estetica, la nuova calandra migliora notevolmente anche l’aerodinamica e, di riflesso, l’efficienza del nuovo SUV.

Tanto spazio interno

SUV di medie dimensioni, la OMODA 5 non è soltanto uno Sport Utility dinamico, ma offre anche un abitacolo spazioso. Dentro, 5 occupanti possono viaggiare comodi, anche grazie al fatto che la disposizione del powertrain elettrico massimizza lo spazio per passeggeri e bagagli. La OMODA 5 dispone infatti di un vano di carico con capienza di 363 litri.

L’ambiente interno è curato e moderno. Il nuovo SUV elettrico presenta materiali di qualità superiore per i rivestimenti e sottolinea ancora una volta la propria indole sportiva con sedili avvolgenti con poggiatesta integrato e un volante con corona piatta nella parte inferiore. Al centro della plancia spicca un grande elemento a sbalzo che ingloba due display: quello dietro al volante è dedicato alla strumentazione, mentre quello centrale, dotato di tecnologia touch, è riservato al sistema di infotainment.

A rendere l’abitacolo ancor più accogliente c’è anche un sofisticato sistema di illuminazione interna che definisce meglio le forme e gli spazi. Sulla OMODA 5 è possibile gestire anche l’accensione della climatizzazione a distanza, in modo da entrare nell’auto e trovare già la temperatura desiderata all’interno.

Tecnologie di ultima generazione

Dal punto di vista tecnologico, la OMODA 5 è una vettura intelligente. L’auto dispone di comandi vocali evoluti e grazie alla presenza del sistema Cerence ASR può eseguire numerosi comandi che il conducente deve solo dettare a voce. Si può gestire la radio, il climatizzatore, il lettore multimediale.
Ma oltre all’infotainment, la OMODA 5 dispone anche di ADAS di ultima generazione. Il SUV di Chery può contare su 16 dispositivi di ausilio alla guida che permettono alla vettura di essere ai vertici anche sul tema della sicurezza.

Sulla OMODA 5 sono presenti sistemi come il monitoraggio degli angoli ciechi, il segnalatore di pericolo in retromarcia, la frenata automatica d’emergenza con riconoscimento di pedoni e ciclisti, il mantenimento attivo della carreggiata e il cruise control adattivo.

Fino a 450 km di autonomia

La Chery OMODA 5 elettrica che si appresta a debuttare in Italia e che sarà venduta anche in altri mercati europei è realizzata su una scocca all’avanguardia che adotta in maniera diffusa acciai ad altissima resistenza e leghe d’alluminio al fine di garantire leggerezza e grande rigidità strutturale.
L’auto è dotata di una batteria agli ioni di litio da 64 kWh capace di garantire un’autonomia fino a 450 km con una sola ricarica. La batteria, posta sotto il pianale, alimenta un motore elettrico sincrono a magneti permanenti posizionato all’anteriore che sviluppa una potenza di 150 kW (204 CV) e che permette al SUV di scattare da 0 a 100 km/h in 7”8.

Lo stato di carica della batteria può passare dal 10% all’80% in soli 35 minuti quando la OMODA 5 è connessa a una colonnina a corrente continua.

La qualità è garantita 5 anni

La Chery OMODA 5 vuole affermarsi sui mercati di tutto il mondo come veicolo moderno e affidabile. È stato già insignito con una serie di certificazioni di qualità, raggiungendo il massimo punteggio da diversi enti che operano in Cina, Europa, Centro e Sud America, Sudest Asiatico e Australia.
Per offrire la massima tranquillità ai propri clienti, Chery ha deciso di coprire la OMODA 5 con una garanzia di 5 anni o 150.000 km e di offrire coperture ulteriori sulla batteria e altri organi che compongono il powertrain.

Con la OMODA 5 elettrica Chery è pronta a proiettarsi nella mobilità del futuro e a giocare un ruolo di primo piano nella transizione ecologica globale con un modello all’avanguardia per prestazioni e contenuti tecnologici e con emissioni di CO2 nulle.

Torna in alto