Guida definitiva alla manutenzione dell’auto: Cosa fare in estate

Guida definitiva alla manutenzione dell'auto: Cosa fare in estate 14

Tutti sanno che la manutenzione dell’auto è importante. Se volete mantenere la vostra auto in forma smagliante, è essenziale che la mantieniate regolarmente e che vi assicuriate che tutti i fluidi siano rabboccati. Poiché tutto nella vostra auto funziona insieme, se un elemento si rompe o inizia a non funzionare correttamente, il resto dell’auto inizierà a seguirne l’esempio. Tuttavia, le auto possono essere delle bestie complicate e la manutenzione dell’auto va ben oltre il semplice controllo dei fluidi e la pulizia. In questo post del blog vi spiegheremo di quale tipo di manutenzione ha bisogno la vostra auto in diversi periodi dell’anno, con quale frequenza è necessario controllarla e alcuni consigli utili per mantenere l’efficienza ottimale del vostro veicolo.

Qual è il momento migliore per fare la manutenzione dell’auto?

È fondamentale effettuare la manutenzione dell’auto nel periodo giusto dell’anno. Se viene effettuata nel momento sbagliato, sarà molto meno efficace, se non del tutto inutile. Alcuni tipi di manutenzione non sono solo sensibili al tempo, ma anche alle condizioni atmosferiche. Esistono diversi tipi di manutenzione che si adattano a diversi periodi dell’anno. – Controllo pre-stagionale: Un controllo pre-stagionale è come una pulizia di primavera per la vostra auto. Durante questo periodo, si controllano tutti i principali sistemi dell’auto e ci si assicura che tutto sia in buone condizioni di funzionamento. Questo è particolarmente utile se si guida un’auto vecchia che potrebbe non essere in perfetta forma. – Controllo pre-autunnale: In questo periodo si cambia l’olio, si controlla la pressione degli pneumatici e si effettua un controllo dei freni. Questo è il periodo migliore per effettuare questi controlli perché le temperature tendono a essere miti e non è ancora troppo vicino l’inverno. – Controllo post-autunnale: Dopo la fine dei mesi invernali, è opportuno effettuare un controllo post-autunnale. In questo modo si verificheranno eventuali danni subiti durante l’inverno e ci si assicurerà che non ci siano problemi con l’auto prima dell’inizio della stagione.

Lista di controllo per la manutenzione estiva dell’auto

Controllo dell’olio e dei liquidi: Quando si cambia l’olio, è importante cambiare anche il filtro. Se non lo si fa, il vecchio filtro accumulerà sempre più sporcizia e l’auto non funzionerà più così bene. Per controllare il livello dell’olio nell’auto è possibile utilizzare un’astina di livello, da effettuare a ogni cambio dell’olio. Ispezione dei freni: I freni possono essere utilizzati tutto l’anno, ma sono particolarmente importanti nei mesi invernali. Assicuratevi che le pastiglie dei freni abbiano ancora almeno un centimetro di materiale. Controllate le condizioni dei rotori e assicuratevi che non ci sia ruggine. Controllo della pressione degli pneumatici: È estremamente importante assicurarsi che la pressione degli pneumatici sia corretta. Una pressione bassa può danneggiare gli pneumatici e aumentare il consumo di carburante. Controllate regolarmente la pressione degli pneumatici per verificare che sia corretta per la stagione in corso. Autolavaggio: Un autolavaggio è ottimo per rimuovere la sporcizia della strada e gli insetti dal parabrezza. Una pulizia regolare dell’auto non solo ne migliora l’aspetto, ma contribuisce anche a prolungarne la vita.

Consigli per la manutenzione dell’auto tra un controllo e l’altro

– Assicuratevi di sostituire la batteria dell’auto se ha più di tre anni. Le batterie hanno una durata limitata e se ne acquistate una nuova prima che muoia, durerà più a lungo. – Controllate la pressione degli pneumatici almeno una volta al mese. – Assicuratevi di utilizzare carburante pulito nel serbatoio. In questo modo si ridurrà la quantità di residui che si raccolgono al suo interno e la qualità del carburante. – Pulite regolarmente la vostra auto. – Controllate che le cinghie e i tubi flessibili dell’auto non presentino segni di usura. – Assicuratevi di far revisionare l’auto agli intervalli raccomandati. – Tenete d’occhio le riparazioni costose che potrebbero essere necessarie e assicuratevi di avere il denaro necessario per farle.

Cosa fare in estate?

Ci sono alcuni tipi di manutenzione dell’auto che sono necessari nei mesi estivi. Una delle cose più importanti da fare è cambiare l’olio. Il motore è molto più sollecitato durante i mesi estivi e si consiglia di cambiare l’olio ogni 3.000 miglia. Anche la sostituzione delle candele ogni 10.000 chilometri è una buona idea. Anche il filtro dell’aria va cambiato ogni anno, perché si impasta di polvere e fa surriscaldare il motore. Assicuratevi che il liquido della trasmissione e quello del differenziale siano puliti. Tutte queste operazioni possono essere eseguite in un giorno e sono molto economiche e facili da fare.

Conclusione

I mesi estivi metteranno a dura prova la vostra auto, quindi è importante che facciate tutto il possibile per mantenerla in buone condizioni. Questo non solo vi farà risparmiare denaro, ma prolungherà anche la vita della vostra auto. A tal fine, è necessario assicurarsi di eseguire i tipi di manutenzione necessari, tra cui il rabbocco dei liquidi e il corretto gonfiaggio degli pneumatici.

Torna in alto