Auto ibride: vantaggi e svantaggi

Quando si parla di auto ibride ci si riferisce a tutte quelle vetture dotate di almeno due motori differenti: uno elettrico ed uno termico, quest’ultimo può essere alimentato a gasolio oppure a benzina.
Negli ultimi anni le auto ibride hanno preso sempre più campo, merito anche dei diversi incentivi governativi e della possibilità di circolare liberamente anche nelle Zone a Traffico Limitato ormai sempre più comuni nelle principali città italiane.
Per conoscere le migliori auto ibride presenti sul mercato e trovare quella in grado di soddisfare le vostre esigenze visitate il sito Auto.it dove troverete le risposte giuste alle vostre domande.

Come funzionano

Nonostante siano sempre più comuni, non tutti hanno chiaro come un’auto ibrida funzioni e dunque perché convenga acquistarla al posto delle più classiche benzina o diesel.
Le auto ibride, in particolare, basano la loro tecnologia di un motore elettrico che viene affiancato ad un motore termico: il primo permette di recuperare l’energia cinetica delle fasi di frenata e di decelerazione in modo da evitarne la perdita e il tutto per supportare o addirittura escludere il propulsore termico.
Attualmente, ne avrete sentito parlare, esistono tre diverse tipologie di motore ibrido: mild hybrid, full hybrid e plug-in hybrid.
Il primo, quello più diffuso, è dotato di un motore elettrico di piccole dimensioni che funge da starter e fornisce supporto al motore termico; il secondo permette di sfruttare il motore termico e l’unità elettrica, tanto che questo rende possibile muoversi in modalità 100% elettrica (sebbene per pochi km); il terzo prevede invece la presenza di batterie dalla capacità maggiore, consentendo di percorrere anche 50 km in modalità elettrica ed è inoltre possibile ricaricare alla spina il pacco batteria (ricarica affiancata a quella rigenerazione dell’energia cinetica da frenate e decelerazioni).

Perché comprarla

Per capire perché convenga acquistare una delle molteplici auto ibride presenti sul mercato occorre conoscere e riflettere attentamente su quelli che sono i vantaggi di un’auto ibrida e le possibilità che questa offre.
Il vantaggio principale di possedere un’auto ibrida è sicuramente quello di godere di una vettura che consuma meno, tema sempre più discusso dai consumatori.
L’intervento del motore elettrico di cui è dotata, infatti, supporta l’unità termica oppure permette la percorrenza di alcuni km, annullando totalmente i consumi di carburante.
Naturalmente, questo primo vantaggio, si traduce immediatamente in un secondo vantaggio: quello di diminuire i livelli di CO2, importante dal punto di vista ambientale, rendendo la scelta di un’auto ibrida un buon investimento per fronteggiare in totale sicurezza le eventuali normative future sulle emissioni che saranno sempre più severe.
Come già accennato, l’auto ibrida vi permetterà di raggirare le restrizioni alla circolazione (ZTL) tipiche dei centri storici.
Di contro, il maggior peso di un’auto ibrida comporta una minore vivacità di guida a cui bisogna inevitabilmente abituarsi con il tempo e anche il costo è particolarmente superiore rispetto alle auto a benzina o diesel, prezzi che però possono essere ridotti usufruendo delle agevolazioni per le auto ibride e cioè gli ecobonus atti a premiare chi sceglie il cambiamento nella direzione giusta!

Total
0
Shares
Articolo precedente

Le auto a noleggio a lungo termine preferite dagli italiani

Articolo successivo

Fiat Panda: lunga vita alla citycar italiana

Potrebbe interessarti